Ciliegio

tavole-pavimenti-in-cliegio

Materia Prima

Il legno è materia viva e in evoluzione.
Se ben trattato restituisce calore e benessere.


CILIEGIO

Il massello è quella porzione del legno
estratta dal durame, la parte più interna del tronco.
Si presta in oltre molto bene alla lavorazione alle macchine utensili.



Categoria Calligaro: Mobili per interno. Porte, mensole. Pavimenti in legno. Doghe per botti.
 
Ciliegio europeo - Ciliegio americano

Richiedi campione originale.

Foto e colori dei campioni sono a titolo indicativo.


FINITURA: OPACA


CARATTERISTICHE:

    Spessore nominale SUPPORTATO

  • 15 mm
  • 20 mm
  • a richiesta
  • Multistrato
  • Betulla
  • Abete
  • controplaccato in essenza

  • Spessore nominale MASSELLO

  • 17 mm
  • 22 mm
  • 32 mm
  • 42 mm
  • a richiesta

  • Peso specifico

  • Peso 700 kg/m3

  • Dimensioni

  • Travi massicce
  • 10 x 10
  • 15 x 15
  • 20 x 20
  • Lunghezza massima 13 m
 

Cerchi il legno di Ciliegio per il tuo pavimento?


 

Legno di Ciliegio: Caratteristiche e Applicazioni

Leggero e resistente

Il colore rosso del frutto ed il suo sapore dolce suscitano associazioni al piacere, all’amore e al proibito. Per questo motivo, come si dice, le ciliegie rubate sono quelle più gustose. Non poca di questa forza sensuale sembra celarsi anche nel legno rosso e brunodorato, la qual cosa infonde ospitalità e calore. Con i noccioli, messi in gran numero in sacchi di lino, si può portare il calore della stufa nei freddi letti invernali. Dal periodo biedermeier e liberty il pregiato legno motivò le forme di mobili eleganti.

Può raggiungere anche i 30 metri di altezza ed è particolarmente utilizzato nel nord Italia come legno massello (il massello è quella porzione del legno che viene estratta dal durame, la parte più interna del tronco). Si presta in oltre molto bene alla lavorazione alle macchine utensili.

 
 

Tipologie

Esistono due tipi di ciliegio, che non presentano sostanziali differenze circa le proprietà meccaniche e tecnologiche:

Ciliegio europeo, un legno pregiato dalla venatura rossastra che a contatto con l’aria tende ad accentuarsi, conferendo al manufatto (mobile, complemento d’arredo, pavimento…) una aspetto di classe.

Ciliegio americano, più leggero, economico e facilmente reperibile rispetto a quello europeo, presenta un colore più scuro ed una struttura più regolare (meno nodi ed una fibratura più dritta) che lo fa preferire per le pavimentazioni. Utilizzi

Tra i numerosi utilizzi a cui si presta questo materiale, i principali sono:

  • Particolari e finiture di Mobili per interno.
  • Particolari e finiture di Complementi d’arredo come porte, mensole, porta bottiglie, porta riviste, ecc.
  • Pavimenti in legno.
  • Doghe per botti.
  • Giocattoli, strumenti musicali e cannucce per pipa.
  • Impiallacciature decorative e pannellature pregiate.
  • Ebanisteria di qualità.
  • Legna da ardere.

Pregi e Difetti

  • Lavorabilità e facilità di taglio (vedi le caratteristiche).
  • Attitudine alla finitura (vedi le caratteristiche).
  • Buono sviluppo di calore e poco fumo.
  • Bassa fendibilità: il ciliegio è difficile da spaccare nel senso delle fibre.
  • Prezzo abbastanza elevato: è difficile trovare mobili e complementi d’arredo completamente realizzati in ciliegio.

Curiosità

Nel linguaggio comune, si parla di ciliegio chiaro e scuro: il chiaro fa riferimento all’essenza europea, che spazia dal colore bruno-rosato al chiaro-giallastro-arancione e quello scuro fa riferimento al ciliegio americano, con colore che va dal marrone al rosso-intenso.

In Europa il ciliegio simboleggia la purezza e l’innocenza.


Ciliegio - Caratteristiche
Categoria / Famiglia / Nome Prunus avium cerasus.
Provenienza Europa - Nord America
Colore Alburno stretto con colore bianco-giallastro.
Tessitura Assomiglia nella tessitura a quello della quercia.
Massa (dopo stagionatura) - Leggero (450 Kg/m2)
Durabilità -- Scarsa
Stabilità ++ Discreta
Lavorabilità ++ Buona
Durezza + Diesceta
Caratteristiche meccaniche - Assiale 51 N/mm2, a flessione 110 N/mm2
Incollaggio +++ Ottimo
Verniciatura ++ Buono
Legenda -- Scarso - Modesto +Discreto ++Buono +++Ottimo

Il ciliegio è un legno duro, compatto e poroso. Versatile e funzionale

Dotato di un peso specifico oltremodo significativo, sfrutta questa caratteristica per prestarsi alla realizzazione di mobili e altri elementi della casa (le già citate porte e finestre) dalla struttura massiccia e imponente. L’essiccazione non presenta problemi particolari, se non la necessità di un’ordinaria profilassi contro le fenditure e le spaccature.

L’unico inconveniente significativo è la lentezza di questo legno ad asciugarsi in maniera soddisfacente; e ovviamente questa prerogativa espone la materia prima a maggiori rischi di imbiancamento; per questo motivo, la stagionatura del legno di ciliegio deve essere svolta in ambienti idonei e seguita passo dopo passo, onde evitare che la buona resistenza alle deformazioni delle sue fibre venga vanificata dalla prolungata persistenza dell’umidità al loro interno. In alternativa, si ricorre sovente all’essiccazione artificiale, che però rischia di compromettere il colore originario del legno.

Anche per questo motivo il ciliegio essiccato in maniera naturale è particolarmente pregiato e ricercato.


 

Legno di Ciliegio: Caratteristiche e Applicazioni

Leggero e resistente

Il colore rosso del frutto ed il suo sapore dolce suscitano associazioni al piacere, all’amore e al proibito. Per questo motivo, come si dice, le ciliegie rubate sono quelle più gustose. Non poca di questa forza sensuale sembra celarsi anche nel legno rosso e brunodorato, la qual cosa infonde ospitalità e calore. Con i noccioli, messi in gran numero in sacchi di lino, si può portare il calore della stufa nei freddi letti invernali. Dal periodo biedermeier e liberty il pregiato legno motivò le forme di mobili eleganti.

Può raggiungere anche i 30 metri di altezza ed è particolarmente utilizzato nel nord Italia come legno massello (il massello è quella porzione del legno che viene estratta dal durame, la parte più interna del tronco). Si presta in oltre molto bene alla lavorazione alle macchine utensili.

 
 

Tipologie

Esistono due tipi di ciliegio, che non presentano sostanziali differenze circa le proprietà meccaniche e tecnologiche:

Ciliegio europeo, un legno pregiato dalla venatura rossastra che a contatto con l’aria tende ad accentuarsi, conferendo al manufatto (mobile, complemento d’arredo, pavimento…) una aspetto di classe.

Ciliegio americano, più leggero, economico e facilmente reperibile rispetto a quello europeo, presenta un colore più scuro ed una struttura più regolare (meno nodi ed una fibratura più dritta) che lo fa preferire per le pavimentazioni. Utilizzi

Tra i numerosi utilizzi a cui si presta questo materiale, i principali sono:

  • Particolari e finiture di Mobili per interno.
  • Particolari e finiture di Complementi d’arredo come porte, mensole, porta bottiglie, porta riviste, ecc.
  • Pavimenti in legno.
  • Doghe per botti.
  • Giocattoli, strumenti musicali e cannucce per pipa.
  • Impiallacciature decorative e pannellature pregiate.
  • Ebanisteria di qualità.
  • Legna da ardere.

Pregi e Difetti

  • Lavorabilità e facilità di taglio (vedi le caratteristiche).
  • Attitudine alla finitura (vedi le caratteristiche).
  • Buono sviluppo di calore e poco fumo.
  • Bassa fendibilità: il ciliegio è difficile da spaccare nel senso delle fibre.
  • Prezzo abbastanza elevato: è difficile trovare mobili e complementi d’arredo completamente realizzati in ciliegio.

Curiosità

Nel linguaggio comune, si parla di ciliegio chiaro e scuro: il chiaro fa riferimento all’essenza europea, che spazia dal colore bruno-rosato al chiaro-giallastro-arancione e quello scuro fa riferimento al ciliegio americano, con colore che va dal marrone al rosso-intenso.

In Europa il ciliegio simboleggia la purezza e l’innocenza.


Ciliegio - Caratteristiche
Categoria / Famiglia / Nome Prunus avium cerasus.
Provenienza Europa - Nord America
Colore Alburno stretto con colore bianco-giallastro.
Tessitura Assomiglia nella tessitura a quello della quercia.
Massa (dopo stagionatura) - Leggero (450 Kg/m2)
Durabilità -- Scarsa
Stabilità ++ Discreta
Lavorabilità ++ Buona
Durezza + Diesceta
Caratteristiche meccaniche - Assiale 51 N/mm2, a flessione 110 N/mm2
Incollaggio +++ Ottimo
Verniciatura ++ Buono
Legenda -- Scarso - Modesto +Discreto ++Buono +++Ottimo

Il ciliegio è un legno duro, compatto e poroso. Versatile e funzionale

Dotato di un peso specifico oltremodo significativo, sfrutta questa caratteristica per prestarsi alla realizzazione di mobili e altri elementi della casa (le già citate porte e finestre) dalla struttura massiccia e imponente. L’essiccazione non presenta problemi particolari, se non la necessità di un’ordinaria profilassi contro le fenditure e le spaccature.

L’unico inconveniente significativo è la lentezza di questo legno ad asciugarsi in maniera soddisfacente; e ovviamente questa prerogativa espone la materia prima a maggiori rischi di imbiancamento; per questo motivo, la stagionatura del legno di ciliegio deve essere svolta in ambienti idonei e seguita passo dopo passo, onde evitare che la buona resistenza alle deformazioni delle sue fibre venga vanificata dalla prolungata persistenza dell’umidità al loro interno. In alternativa, si ricorre sovente all’essiccazione artificiale, che però rischia di compromettere il colore originario del legno.

Anche per questo motivo il ciliegio essiccato in maniera naturale è particolarmente pregiato e ricercato.